Contributo della Cassa Edile Cosentina per la raccolta fondi per l’emergenza Covid 19

Contributo della Cassa Edile Cosentina per la raccolta fondi per l’emergenza Covid 19

La Cassa Edile Cosentina ha deliberato una donazione di 10.000 Euro a favore dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza per affrontare la battaglia contro l’epidemia di Coronavirus Covid-19.

Nata dall’intesa contrattuale tra le Organizzazioni Sindacali Fillea CGIL, Filca Cisl, Feneal Uil ed ANCE Cosenza (Associazione Nazionale Costruttori Edili), la Cassa Edile Cosentina,  con il presidente Santo Alessio, la vice presidente Maria Antonietta Moricca ed il Consiglio di Amministrazione, ha inteso offrire un contributo atto a far fronte alla drammatica  emergenza sanitaria che si sta vivendo, testimoniando la vicinanza del settore edile a chi in questo momento sta soffrendo ed a chi si sta sacrificando per assistere le persone bisognose di cure.

“Desideriamo ringraziare chi ogni giorno e senza sosta chi rischia di continuo la propria pelle e nel contempo rimane impegnato in prima linea nel combattere la diffusione del virus – dichiara l’ufficio di Presidenza della Cassa Edile Cosentina. Il nostro sostegno è massimo verso tutti quegli operatori che in modo esemplare contribuiscono alla tutela della salute e alla sicurezza sui posti di lavoro. Il nostro ringraziamento va a tutti loro, unitamente alla giusta considerazione professionale verso medici, personale para medico e tutti gli operatori sanitari”.

La Cassa Edile Cosentina opera da oltre 60 anni con lo scopo di garantire ai lavoratori del settore edile forme di assistenza e di previdenza sociale, integrative e compensative delle misure attuate dallo Stato, al fine di migliorarne le condizioni di vita, e oggi eroga prestazioni assistenziali integrative del reddito a più di 5000 lavoratori e rispettivi familiari aventi diritto e sostiene più di 1.000 imprese del settore.

 

Barbara Santelli

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.