Coronavirus, positivo un migrante del CAS di Mendicino

Coronavirus, positivo un migrante del CAS di Mendicino

Nella giornata di ieri si sono registrati 5 nuovi casi in provincia di Cosenza, di cui 1 ricoverato nel reparto di Malattie Infettive, riconducibile a focolaio noto; dei restanti 4 casi, 3 sono riconducibili a focolai noti e uno è un migrante del CAS di Mendicino. Si segnalano 7 guariti, di cui 2 dimessi dal reparto di Malattie Infettive.

Il caso del migrante del CAS di Mendicino è al centro di una discussione, come si apprende da un post del gruppo Avanti Mendicino in cui si evince che il sindaco non ha informato la cittadinanza del caso confermato dall’ASP, ieri 6 ottobre 2020 alle ore 13:00.

La conferma del primo cittadino è avvenuta solo questa mattina, mentre i report ufficiali vengono diffusi tutti i giorni, alle ore 13:00, alla stampa e ai vari enti pubblici.

Il ragazzo è asintomatico ed è isolato in quarantena.

Disposti i test per gli altri ragazzi e gli operatori del centro.

 

Barbara Santelli

Giornalista

80 pensieri su “Coronavirus, positivo un migrante del CAS di Mendicino

I commenti sono chiusi.