Lo spoke di Paola-Cetraro apre agli interventi in day e week surgery

Lo spoke di Paola-Cetraro apre agli interventi in day e week surgery

Un’azione sinergica e mirata per abbattere le liste di attesa degli interventi chirurgici a bassa complessità: è la strategia dei vertici di Ao e Asp per fronteggiare gli effetti scaturenti da un anno di emergenza epidemiologica da Covid 19 che ha costretto i presidi ospedalieri a concentrarsi in maniera preminente alla cura dei pazienti Covid, contraendo l’erogazione dei servizi sanitari in elezione.

Lo spoke di Paola-Cetraro  sarà utilizzato per l’esecuzione di interventi chirurgici in regime di Day Surgery/Week Surgery a bassa complessità nelle branche multispecialistiche di Otorinolaringoiatria, Urologia, Dermatologia, Chirurgia Generale e Chirurgia Toracica.

La decisione dei Commissari Straordinari di Ao, prof.ssa Isabella Mastrobuono e Asp, dott. Vincenzo La Regina, formalizzata in un Protocollo d’Intesa,  mira anche a irrobustire la rete territoriale dei servizi sanitari attraverso l’integrazione dei Percorsi Diagnostico-Terapeutici Ospedale Territorio e a implementare e riqualificare l’attività chirurgica dello spoke attraverso percorsi formativi e di training degli operatori.

Un’equipe chirurgica mista, composta sia da chirurghi dell’Ao che di Asp, alla cui formazione sovraintenderanno i direttori del Dipartimento Chirurgico delle due Aziende, dr.ssa Simona Loizzo per Ao e il dr Massimo Candela  per Asp,  è l’altro elemento di novità che inaugura concretamente la stagione della collaborazione sinergica delle due Aziende.

Un’ iniziativa sanitaria che inaugura percorsi condivisi di cooperazione nell’ottica di declinare al meglio l’integrazione ospedale-territorio nella  continuità di cure e assistenza.   

COMUNICATO STAMPA

Barbara Santelli

Giornalista