Roma: Gerardo Sacco realizza il “Premio Margutta – La Via degli artisti”

Roma: Gerardo Sacco realizza il “Premio Margutta – La Via degli artisti”

Si è tenuta il 7 giugno, presso il Parco archeologico del Colosseo, la serata conclusiva del “Premio Margutta – La Via delle Arti”, considerato uno dei più autorevoli appuntamenti culturali programmati nella città di Roma, ideato dall’art director Antonio Falanga, prodotta da Spazio Margutta e organizzata da Grazia Marino. L’evento è nato con l’intento di “celebrare e riportare l’attenzione generale su uno dei luoghi più famosi della città eterna: “Via Margutta” definita unanimemente, “tra le vie dell’arte e della creatività più celebri al mondo” e, allo stesso tempo, vuole essere un riconoscimento a chi si distingue nel campo della comunicazione, delle arti, della cultura e del giornalismo.

A realizzare i premi per la XIV edizione è stato l’orafo Gerardo Sacco. Si tratta in particolare di due mascheroni della “Fontana degli Artisti”: uno triste, l’altro lieto, che rappresentano le diverse anime che caratterizzano l’artista stesso. “È una scultura realizzata con lo stesso travertino della Fontana di Trevi – spiega l’orafo – all’interno del quale sono presenti le maschere di bronzo che si ispirano alla Tragedia Greca e alla Commedia. Inoltre ho voluto fare un gesto simbolico, consegnare alle signore un pendente della linea “Rinascita”, come buon auspicio per la fine di questo periodo terribile”. “Incontrare tanti amici – ha aggiunto Sacco – e ricevere un’accoglienza davvero particolare è motivo di grande orgoglio per me, anche perché ricordo con piacere che questo è un premio che ho avuto l’onore di ricevere qualche anno fa nella sezione Arte”.

Il Premio “Margutta” è stato patrocinato dalla Regione Lazio, dal Municipio Roma I Centro e dall’Associazione Internazionale di Via Margutta. L’edizione 2021 ha visto tra i premiati: Alfonsina Russo, direttrice Parco Archeologico del Colosseo (Sezione Arte), Gennaro Sangiuliano, direttore TG2 (Sezione Giornalismo), Luca Barbarossa che nel 1986 presentò una canzone a Sanremo dal titolo “Via Margutta” (Musica), l’attrice e modella Rocío Muñoz Morales (Libri), al debutto come scrittrice, è stata premiata per il romanzo “Un posto tutto mio”. E ancora tra i premiati Antonio Mancinelli, Senior Editor Magazine Marie Claire (Editoria-Moda), Carlotta Proietti, attrice e componente del Direttivo Globe Theatre (Teatro), Serena Bortone, conduttrice del programma di successo “Oggi è un altro giorno” in onda su Rai 1 (Televisione), Antonio Romano, architetto e brand designer (Design), Giovanni D’Antonio, Ceo Miamo (Imprenditoria), Gian Marco Chiocci, direttore ADN Kronos (Informazione e Comunicazione) e Daniele Liotti, attore (Fiction).A condurre la serata è stata Cinzia Malvini, supportata nell’introduzione storica della manifestazione, dal critico d’arte Mirko Baldassarre.

COMUNICATO STAMPA

Barbara Santelli

Giornalista