Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al Centro-Sud: Seminario di lancio regionale

Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al Centro-Sud: Seminario di lancio regionale

Il 24 gennaio 2022, sulla piattaforma Teams, si è tenuto il seminario di lancio regionale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al Centro-Sud (Diritti in Agricoltura attraverso Approcci Multistakeholder e Multidisciplinari per l’Integrazione e il Lavoro giusto), organizzato da Flai Cgil e Consorzio Nova. Il progetto è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche d’Integrazione all’interno Avviso pubblico N. 1/2019 per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – OS2 Integrazione/Migrazione legale – ON2 Integrazione – e sul Fondo Sociale Europeo, Programma Operativo Nazionale “Inclusione” 2014-2020 Asse 3 – Priorità di Investimento 9i – Obiettivo Specifico 9.2.3. Sotto Azione III – Prevenzione e contrasto del lavoro irregolare e dello sfruttamento nel settore agricolo.

Il progetto prevede interventi di integrazione socio-lavorativa finalizzati alla prevenzione e al contrasto dello sfruttamento lavorativo e del caporalato in agricoltura e rappresenta una proposta di dignità e di qualità realizzata mediante il protagonismo dei soggetti istituzionali, delle parti sociali ed economiche e del terzo settore.

I saluti sono stati affidati ai padroni di casa Bruno Costa, Segretario generale della Flai Calabria ed a Gregorio Mungari Cotruzzolà, Consigliere di amministrazione del Consorzio Nova. La relazione è stata affidata ad Alessandra De Ioannon, coordinatrice nazionale della Flai Cgil Nazionale del progetto Di.Agr.A.M.M.I.

La coordinatrice regionale del progetto Caterina Vaiti ha interagito con l’Assessore all’agricoltura della Regione Calabria Gianluca Gallo rispetto ai fondi PSR e agli incentivi alle aziende etiche. Il dibattito ha visto contributi da parte del Prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani e dell’Ispettorato del Lavoro con Giuseppe Patania. Ulteriori interventi sono arrivati da Massimiliano D’Alessio della Fondazione Metes, Federico Tsucalas di Terra!, Gennaro Raso Agci Calabria, Lorenzo Sibio, Presidente Legacoop Calabria, Renato Scordamaglia, Coordinatore Calabria progetti Consorzio Nova.

L’assessore alle politiche sociali del Comune di Crotone, Filly Pollinzi, e il Consigliere delegato al Lavoro della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Domenico Mantegna, hanno portato i saluti e dato piena disponibilità per contrastare tale fenomeno.

Notevole il contributo di Angelo Sposato, Segretario Generale della Cgil Calabria, che ha sottolineato come l’intera organizzazione da lui guidata è particolarmente impegnata a garantire un lavoro di qualità.

I lavori sono stati conclusi da Jean Renèe Bilongo, Capo Dipartimento delle Politiche Migratorie della Flai Nazionale, che ha illustrato con particolare attenzione le tematiche che affliggono la Calabria.

Prende dunque avvio nella nostra regione Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità, un progetto dal grande valore sociale, un’opportunità per rafforzare la lotta ed il contrasto allo sfruttamento ed al caporalato nel settore primario.

Barbara Santelli

Giornalista