Vertenza clinica Santa Lucia, Laghi: “tutelare immediatamente lavoratori e utenti”

Vertenza clinica Santa Lucia, Laghi: “tutelare immediatamente lavoratori e utenti”

Le parole del consigliere regionale Ferdinando Laghi in merito alla vertenza della clinica oculistica Santa Lucia di Cosenza: “una vicenda paradossale e grave che deve trovare immediata soluzione”

“Da una sanità come quella calabrese, c’è da aspettarsi tutto e il contrario di tutto. Persino che le legittime richieste di operatori del settore vengano lasciate inevase senza apparenti motivi e giustificazioni“. Così il capogruppo al Consiglio Regionale di De Magistris Presidente, Ferdinando Laghi, in merito alla vertenza della clinica oculistica cosentina, Santa Lucia. 

“La clinica – continua Laghi – che, malgrado sia in regola con le autorizzazioni regionali prescritte e svolga un’attività tanto delicata quanto apprezzata in ambito sanitario, si trova a rischio chiusura per il blocco amministrativo messo in atto, nei suoi confronti, dall’ASP di Cosenza per motivi che, a quanto pare e per come pubblicamente denunciato dai responsabili della struttura, sono del tutto ignoti”. 

“E’, con ogni evidenza, una situazione grave e paradossale – conclude il Consigliere regionale- che ha già creato e continua a creare gravi disagi tra gli utenti ed i lavoratori della clinica. Disagi destinati ad accrescersi ulteriormente se davvero, per come paventato, le attività della struttura dovessero essere sospese con conseguente, ennesima sconfitta del diritto alla salute dei cittadini calabresi. Mi sono occupato già in passato di questa vertenza che spero giunga finalmente e definitivamente a soluzione”.

Barbara Santelli

Giornalista