San Marco Argentano: Sradicate piante di quercia e macchia mediterranea. Due denunce

San Marco Argentano: Sradicate piante di quercia e macchia mediterranea. Due denunce

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cerzeto hanno nei giorni posto sotto sequestro una area di 15000 mq nel Comune di San Marco Argentano in località “Maiolungo” dove sono stati eseguiti dei lavori abusivi di movimento terra. Il controllo effettuato ha inoltre evidenziato che per effettuare tali lavori è stata sradicata la vegetazione preesistente consistente in area boscata di essenze quercine con presenza di macchia mediterranea. Tale attività è stata eseguita dal proprietario del terreno senza alcuna autorizzazione in una area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale, per la quale è necessaria l’imprescindibile autorizzazione dell’Ente competente, ovvero la Regione Calabria oltre all’autorizzazione edilizia. Per tali motivi si è provveduto al sequestro dell’area e dei mezzi utilizzati per i lavori, una macchina operatrice e un camion con rimorchio, oltre alla denuncia del proprietario del terreno, appartenente ad una società agricola della zona, dell’Amministratore della stessa e dell’autore materiale dei lavori.

Barbara Santelli

Giornalista