Saccomanno (Lega): Solidarietà ai lavoratori LSU e LPU, indispensabile seria stabilizzazione

Saccomanno (Lega): Solidarietà ai lavoratori LSU e LPU, indispensabile seria stabilizzazione

<< Dopo la manifestazione dei lavoratori LSU e LPU del Comune di Rosarno non solo è necessario dare loro la massima solidarietà per le condizioni in cui versano, ma appare più importante e rilevante sostenere la loro effettiva stabilizzazione. Con la Legge n. 76 del 28 maggio 2021, di conversione del Decreto Legge n. 44  dell’1 aprile 2021, all’articolo 8, comma 2, è stata prevista una ulteriore proroga al 31 luglio 2021 per continuare il processo di stabilizzazione dei lavoratori LSU/LPU della Regione Calabria, interessati dalla procedura di cui al Decreto interministeriale dell’8 ottobre 2014, in base a quanto previsto dall’articolo 1, comma 207, terzo periodo della Legge 27 dicembre 2013, n. 147. Con la medesima Legge n. 76 del 28 maggio 2021, all’art. 8 comma 3 del Decreto Legge n. 44 dell’1 aprile 2021, le parole “pari a 5 milioni di euro per l’anno 2021” sono state sostituite dalle seguenti “pari a 10 milioni di euro per l’anno 2021”. Ma, questo non basta più. Tutti devono intervenire, ognuno per le proprie competenze, affinchè questi e tutti i lavoratori precari abbiano una dovuta e seria stabilizzazione. La Lega farà di tutto affinchè ciò avvenga nel più breve tempo possibile >>. Lo dichiara Giacomo Saccomanno, commissario regionaledella Lega in Calabria

Giulia Cardini