JAZZ’INN 2022 PORTA IN CALABRIA LA RIVOLUZIONE DEL FARE

JAZZ’INN 2022 PORTA IN CALABRIA LA RIVOLUZIONE DEL FARE

Sono le idee a cambiare la vita e il mondo, dei singoli e delle comunità, ma spesso una semplice idea non è sufficiente. Come il seme, che aspira a diventare pianta fiorente e albero che genera frutti, ha bisogno del giusto terreno in cui crescere, allo stesso identico modo anche le idee hanno bisogno di attecchire nel giusto contesto, di essere annaffiate con concretezza e speranza, competenza e attenzione, fede e impegno.

Jazz’Inn, officina di concretezze e idee di valenza internazionale creata da Fondazione AmpioRaggio e giunta alla VI edizione, unisce tavoli di open innovation, attività di valorizzazione delle aree interne ed eventi culturali e si pone un semplice obiettivo: permettere alle migliori idee, ai migliori progetti, agli imprenditori più innovativi, agli ETS più creativi, agli Enti locali più ambiziosi e illuminati, di trovare la propria dimensione fattiva, nuovi strumenti realizzativi e il sostegno di un variegato insieme di realtà, mettendo in campo una serie di opportunità tanto concrete quanto incisive.

Da martedì 27 settembre a sabato 1 ottobre, per cinque intense giornate di appuntamenti e incontri, l’Antico Granaio e il Castello di Roseto Capo Spulico ospiteranno oltre 40 tavoli di lavoro per 36 call di open innovation, 4 workshop tematici, 1 think tank destinato al rilancio dei borghi, 4 giorni di incontri personalizzati con Invitalia, finalizzati a studiare le migliori opportunità di finanziamento attraverso Resto al Sud, Cultura Crea 2.0, SmartStart Italia, Italia Economia Sociale, ON – Nuove Imprese a Tasso Zero, Nuovo Selfiemployment. Sotto il profilo della connettività, caposaldo della filosofia d’azione di Jazz’Inn, grande attenzione sarà dedicata agli enti locali, grazie alla presenza Infratel Italia e della sua Presidente Eleonora Fratesi. Tramite un desk dedicato, previa apposita registrazione, Infratel Italia offrirà ai Comuni la possibilità di usufruire di tre anni di connessione gratuita tramite hotspot.

Saranno presenti decine di realtà e partner, alla ricerca di idee su cui investire e forti di visioni e strumenti innovativi, per un percorso che unisce le multinazionali ai borghi, le imprese locali alle piccole e medie imprese della tecnologia, gli investitori internazionali alle associazioni territoriali: Jazz’Inn 2022 è l’appuntamento durante il quale tutto può diventare possibile, se alimentato dal fuoco della passione proprio della creatività e dell’impegno.

Un’opportunità incredibile per la Calabria e per l’arco ionico, che con il borgo di Roseto Capo Spulico diventa per 5 giorni la capitale italiana del possibile, dell’innovazione sostenibile e della volontà di potenza di chi crede nelle proprie idee, nelle proprie potenzialità, nella propria impresa.

La VI edizione di Jazz’Inn, dedicata al tema della sostenibilità, è rivolta, dunque, a enti, aziende e imprenditori che vogliano concretamente cercare idee nuove e gli strumenti concreti per sostenerle, per affrontare le nuove sfide dell’oggi e del domani. Per comprendere i cambiamenti, e non subirli, per condividere le prospettive e non affrontarle da soli, per entrare a fare parte di una rete di opportunità, per capire in che direzione orientare i propri investimenti, creando una linea marcata di separazione tra il concetto di spesa infruttifera e quello di investimento produttivo, ma soprattutto per innovare la propria visione locale e globale, in modo collaborativo costruendo relazioni di lavoro e umane, nuove e sostenibili.

“ 𝙋𝙖𝙧𝙡𝙖𝙧𝙚 𝙙𝙞 𝙞𝙣𝙣𝙤𝙫𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚, 𝙢𝙖 𝙥𝙚𝙧 𝙛𝙖𝙧𝙚 𝙘𝙤𝙣𝙘𝙧𝙚𝙩𝙖𝙢𝙚𝙣𝙩𝙚 𝙞𝙣𝙣𝙤𝙫𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚” è il lietmotiv di Jazz’Inn 2022.

Jazz’Inn è dedicato alla memoria di Falcone e Borsellino, a trent’anni dalla loro scomparsa. Nel corso delle cinque giornate di lavoro le mura dell’Antico Granario di Roseto Capo Spulico custodiranno le immortali parole di Giovanni Falcone: “Gli uomini passano, le idee restano”.

L’appuntamento è dunque a Roseto Capo Spulico, dal 27 settembre all’1 Ottobre, con cerimonia d’apertura alle 18.00 presso l’Antico Granaio.

E’ possibile richiedere incontri con gli specialisti dell’Agenzia nazionale per lo sviluppo – Invitalia, da fissare durante Jazz’Inn tramite il sito di Fondazione AmpioRaggio (Clicca qui) e visionare l’elenco dei Case Giver (Clicca qui)

Seguici sui social:

Fondazione AmpioRaggio

Virtual Community di Roseto Capo Spulico per lo storytelling di Jazz’Inn 2022

Barbara Santelli

Giornalista