Nuovo CCNL del Comparto Funzioni locali: evento nazionale in Camera di commercio di Cosenza

Nuovo CCNL del Comparto Funzioni locali: evento nazionale in Camera di commercio di Cosenza

Una giornata formativa ricca, intensa ed articolata quella andata in scena alla Camera di Commercio di Cosenza ieri 17 gennaio. Dalle ore 09:00 fino alle 17:00 la Sala Petraglia ha ospitato numerosi e prestigiosi esponenti quali Unioncamere nazionale, con Alberto Caporale,  con le sue innovative linee  di indirizzo del sistema camerale (raccolte proprio da Cosenza con il nuovo modello dei profili professionali e di competenza), la co-moderazione – unitamente al Segretario generale Erminia Giorno – del Segretario generale della Camera di commercio di Padova Roberto Crosta, all’insegna della rete del sistema camerale, il Presidente dell’ARAN, Antonio Naddeo, la Corte dei conti, con il Presidente aggiunto Tommaso Miele e i Consiglieri Pizziconi e Bianchi, Mauro Zappia rappresentante Ministero Economia e Finanze e Collegi revisori, il mondo comunale e sindacale, quest’ultimo con  gli esponenti firmatari del Contratto nazionale (Alessandra Baldari – CGIL, Angelo Marinelli – CISL, Rita Longobardi – UIL, Francesco Garofalo – CSA e FIADEL)  per dibattere sul nuovo CCNL del Comparto Funzioni Locali, che – è stato condiviso – va colto in tutta la portata di possibile impiego degli utilizzi di riorganizzazione della PA.

E difatti, proprio l’ente camerale cosentino ha fatto non solo da apripista alla contrattazione decentrata, poiché proprio da qui è partita la prima firma d’Italia di un contratto di secondo livello basato sul nuovo CCNL, ma la ha collegata ad una vision e a un nuovo organigramma che pone l’impresa al centro nell’ottica dei #NuoviStandardCameraCosenza.

La giornata formativa, che è stata suddivisa in due sessioni fra mattina e pomeriggio, è stata trasmessa anche in diretta Youtube e ha permesso ai numerosi iscritti provenienti di tutta Italia di partecipare all’evento.

Il Presidente Klaus Algieri e il Segretario Generale Erminia Giorno, nell’accogliere gli ospiti, hanno sottolineato l’entusiasmo per l’organizzazione di una giornata formativa di tale portata, rigorosamente aperta, gratuita e rivolta a professionisti, imprese e dipendenti pubblici.

“Siamo il primo ente pubblico locale in Italia – ha dichiarato il Presidente Algieri – ad aver firmato il nuovo contratto decentrato del Comparto Funzioni Locali. In questi anni abbiamo alzato l’asticella: questo perché abbiamo a disposizione dei validi corpi intermedi che hanno permesso al territorio in toto di crescere e uscire dalla mediocrità. Sono orgoglioso di vedere la sala piena per una giornata formativa così importante ed è un grande onore avere la possibilità di accogliere illustri relatori da tutta Italia presso la nostra Camera.”

Ad aprire i lavori della giornata, dopo i saluti istituzionali del Presidente Algieri e l’intervento del Procuratore della Repubblica del Tribunale di Cosenza, Mario Spagnuolo, è stato il Presidente dell’ARAN Antonio Naddeo, il quale ha ribadito come il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Comparto Funzioni Locali andrà a innovare l’organizzazione e l’ordinamento del personale: “Il CCNL delle funzioni locali 2019 – 2021 offre alle amministrazioni un rinnovato modo di lavorare. La ricerca di diverse competenze attraverso il nuovo ordinamento professionale deve essere l’obiettivo di un’amministrazione che guarda al futuro. Non più una gestione del personale basata sugli adempimenti ma una gestione che utilizzi il contratto per avere una visione futura. Per fare questo non servono leggi, ma persone. Persone che abbiano una visione del futuro – ha concluso il Presidente Naddeo – e che coinvolgano le loro strutture nella missione fondamentale di ogni Pubblica Amministrazione: fornire servizi di qualità a cittadini e imprese.”

La sessione pomeridiana, iniziata con l’intervento del Sindaco di Cosenza, Franz Caruso e ricca anch’essa di relatori di spicco, si è chiusa con le conclusioni affidate aTommaso Miele, Presidente aggiunto della Corte dei conti: “Dopo le opportune verifiche è arrivata anche la certificazione del nuovo CCNL da parte della Corte dei conti. Una certificazione importante perché riconosce il rispetto di tutti i vincoli di bilancio e normativi. La Corte dei Conti, storicamente, svolge un ruolo di controllo sulla certificazione dei contratti, molto importante poiché garantisce l’efficacia e l’effettività del contratto stesso.Un grande plauso alla Camera di commercio di Cosenza per aver organizzato una giornata formativa di rilievo nazionale e con relatori di altissimo profilo. Ritengo che la formazione sia fondamentale per una Pubblica Amministrazione efficiente.”

Barbara Santelli

Giornalista