4-3 al Pordenone, la Pirossigeno Cosenza avanza in Coppa Italia

4-3 al Pordenone, la Pirossigeno Cosenza avanza in Coppa Italia

Termina con un rocambolesco 4-3 la gara valevole per il primo turno di Coppa Italia A2 tra Pirossigeno Cosenza e Diana Group Pordenone. I lupi, a segno con Mati “Lupo” Sanz, autore oggi di una splendida tripletta, e con capitan Paride Marchio, staccano il pass per il turno successivo, dove affronteranno, sempre tra le mura amiche, la vincente della sfida tra Futsal Cesena e Active Network.

LA CRONACA DEL MATCH

Botta e risposta continuo in avvio di gara. Passano i lupi con Marchio dopo meno di un minuto. Pareggio immediato degli ospiti ad opera di Grigolon. Palla al centro e subito nuovo vantaggio rossoblù firmato da Sanz. Tutto vanificato dalla disattenzione difensiva che costa il gol del 2-2 realizzato da De Zen, entrato in campo qualche secondo prima. Ci prova Sanz a riportare avanti la Pirossigeno ma sul suo destro a rientrare è attento Vascello. L’estremo difensore neroverde però non può nulla al quattordicesimo sullo scavetto dell’argentino. Brivido al minuto 17 sul sinistro di Koren che si stampa sul palo. Quando si avvicina l’intervallo Vascello è provvidenziale a deviare sul palo con un ottimo riflesso una conclusione ravvicinata di Poti. E’ poi il momento di Del Ferraro di chiudere lo specchio della porta su Stendler lanciato a rete. Si va al riposo con i lupi in vantaggio 3-2.

La ripresa scorre via senza particolari sussulti fino al nono minuto quando Del Ferraro è costretto ad uscire a valanga su Della Bianca. E’ il preludio al gol del pari dei friulani, messo a segno da Stendler. Suo l’ultimo tocco con una carambola abbastanza fortuita sugli sviluppi di un calcio piazzato. Occasione per il Cosenza con Gallitelli, che direttamente su calcio di punizione costringe Vascello ad una gran parata. Il 21 rossoblù è ispirato e offre su un vassoio d’argento a Sanz l’assist che porta al 4-3 dei padroni di casa e alla ennesima tripletta stagionale per l’implacabile bomber argentino. Pirossigeno ad un passo dal quinto gol: sul lancio precisissimo di Del Ferraro spizzata di testa al volo di Marchio che colpisce il legno della porta difesa da Vascello. Forcing del Pordenone nelle battute finali ma il portierone rossoblù alza la saracinesca e consegna di fatto ai suoi il passaggio al secondo turno di Coppa Italia!

IL TABELLINO

PIROSSIGENO COSENZA-DIANA GROUP PORDENONE 4-3 (pt 3-2)

COSENZA: Del Ferraro, Poti, Marchio, Sanz, Monterosso. Lambrè (P), Messina, Petragallo, Bavaresco, Scervino, Gallitelli. All. Tuoto

PORDENONE: Vascello, Grigolon, Stendler, Martinez, Koren. Della Bianca, Bortolin, Chtioui, Paties Montagner, Zoccolan, De Zen. All. Bertoli

ARBITRI: Cristoforo Corsini di Taranto, Antonio Carnazza di Taranto. CRONO: Cosimo Di Benedetto di Lamezia Terme

MARCATORI: 0’47” pt Marchio (C), 1’32” pt Grigolon (P), 1’47” pt, 14’19” pt e 12’19” st Sanz (C), 5’05” pt De Zen (P), 8’57” st Stendler (P).

NOTE: Gara disputata alle ore 15:00 al Palasport Europa di Rende di fronte a circa 150 spettatori. Ammoniti: 13’31” pt Sanz (C), 6’05” st Tuoto (All. Cosenza), 8’26” st Chtioui (P), 8’55” st Marchio (C).

Le dichiarazioni del tecnico rossoblù Leo Tuoto nel post gara: “Sapevamo sarebbe stata una partita difficile e sofferta e così è stato. Credo che alla fine il nostro successo sia tutto meritato perché abbiamo costruito tanto e il portiere ospite è stato tra i migliori in campo. Il Pordenone si è rivelato una compagine ostica e molto fisica e per questo devo dire che i miei ragazzi sono stati doppiamente bravi. Sono soddisfatto per il passaggio del turno”.

Giulia Cardini